p(iccolo)artigiano della conoscenza

Perché Piccolo Artigiano della Conoscenza? Sia per ricordare un caro maestro precocemente scomparso come il prof. Filippo Spagnolo dell’Università di Palermo, sia per diffondere con i mezzi a disposizione (mente per pensare e mani per fare) la conoscenza delle amate discipline scientifiche, la fisica in particolare, utilizzando l’esperimento (esperienza) come via maestra attraverso cui raggiungere chi non la conosce o pensa di non essere in grado di capirla. Per diffondere una cultura scientifica fondamentale, imprescindibile direi, in un mondo in cui la complessità aumenta costantemente, per capire come sia possibile una corretta lettura della realtà che chi circonda con gli strumenti messi a disposizione dalla scienza e dalla letteratura, per non credere a chi offre soluzioni semplici alla complessità quotidiana.

luca malagoli

modena, 17 gennaio 1970

  • diploma di perito elettronico conseguito nel 1989
  • laurea in fisica conseguita nel 1997
  • abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria superiore conseguita in seguito a concorso ordinario nel 2001
  • dottore di ricerca del XXII ciclo presso l’Università di Palermo (discussione della tesi di dottorato alla metà di marzo 2011); dottorato in Storia e Didattiche delle Matematiche, della Fisica e della Chimica
  • vincitore di Borsa post-doc presso l’Università di Trento, per il periodo dal 14/2/2011 al 13/8/2011 in Didattica della Fisica per la progettazione dell’area exhibit del nascente Museo Scientifico
  • insegnante di Fisica nella scuola media superiore dal 1999
  • contratto di ricerca per l’Università di Trento, facoltà di Scienze MM.FF.NN. presso il Laboratory of Physical Science Communication
  • docente di Filosofia della Scienza per l’Università della Basilicata, Facolta di Scienze della Formazione
  • docente di Fisica 2 per Ingegneria Gestionale, UniMORE, A.A. 2014/15 e 2015/16
  • responsabile scientifico del Museo della Bilancia di Campogalliano (MO)
  • curatore di diverse mostre presso il Museo della Bilancia di Campogalliano (MO): La luce in tasca; La giusta misura; La libellula e la bilancia; La coda di Namazu; La donazione di Huller; IL tesoro a pedali; Mega-Giga-Tera.
  • Ideatore e realizzatore di diversi percorsi tra scienza e letteratura presso le scuole primarie e secondarie di primo grado delle Provincie di Modena, Reggio Emilia e Parma
  • Ideatore e preparatore di diversi PON per scuola primaria e di altri concorsi per scuola primaria e secondarie di primo grado, vincitori di finanziamento

CurriculumVitae

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...